RSS

32° TORNEO INTERNAZIONALE DI JUDO A SQUADRE “CITTA’ DI VENTIMIGLIA”

06 Lug

SOFFIA IL VENTO DELL’EST…… 

Russia (torneo maschile) e Italia (torneo femminile) si aggiudicano un’edizione da record del Torneo “Città di Ventimiglia” 

 

Sabato 2 e Domenica 3 luglio 2011 presso il PalaRoja di Ventimiglia è andata in scena la trentaduesima edizione del Torneo Internazionale di Judo a Squadre “Città di Ventimiglia”. Emozioni a non finire e numeri da record quelli regalati da questa meravigliosa manifestazione a tutti gli appassionati di judo accorsi per l’occasione ad applaudire i Campioni che con le loro gesta hanno onorato lo svolgimento del Torneo.

Ben 20 in totale sono state le squadre partecipanti alla competizione tra maschili e femminili.

Pubblico delle grandi occasioni, atleti di altissimo livello e combattimenti sempre spettacolari, il Torneo organizzato dallo Judo Club Ventimiglia si è confermato così come il più importante torneo di judo a squadre d’Europa.

Sabato 2 luglio si sono svolte le eliminatorie del Torneo maschile che hanno visto ai nastri di partenza Austria, Grecia, Polonia, Romania, Russia, Slovacchia, Spagna, Uzbekistan, Italia (66kg. Matteo Piras ed Emanuele Bruno; 73kg. Aldo Scollo ed Augusto Meloni; 81kg Diego Giorgis; 90kg Giuliano Loporchio) e Judo Club Ventimiglia (66kg. Fabio Basile; 73kg. Luigi Chetry; 81kg. Massimiliano Carollo e Luciano Quattroccolo; 90kg. Nicolas Burello e Alessandro Troisi; oltre90kg. Luca Ardizio).

Per sorteggio le squadre sono state divise in due gironi formati ciascuno da cinque teams. Nel primo girone sono state inserite Grecia, Romania, Spagna, Uzbekistan e Judo Club Ventimiglia. Il secondo girone invece era composto da Austria, Polonia, Russia, Slovacchia e Italia.

Nel girone 2, Italia e Russia sono riuscite abbastanza agevolmente a superare tutte le avversarie e centrare l’obiettivo della qualificazione alla Final Four.

Combattuto fino alla fine, invece, il girone 1 dove Romania, Uzbekistan e Judo Club Ventimiglia chiudono le eliminatorie tutte con tre vittorie a testa. Sarà la differenza punti a sancire la qualificazione di Uzbekistan e Judo Club Ventimiglia, mentre la Romania vincitrice delle ultime due edizioni (2009 e 2010), con grande sorpresa di tutti, sarà eliminata. 

Domenica 3 luglio è andata in scena la Final Four, prima con le semifinali incrociate nelle quali la Russia si è imposta sull’Uzbekistan e lo Judo Club Ventimiglia sull’Italia e poi le due finali per il podio.

Gli Azzurri hanno conquistato il bronzo battendo l’Uzbekistan, mentre la Russia ha centrato la vittoria finale battendo lo Judo Club Ventimiglia per 4 a 1 ed alzando così il trofeo al cielo. Grossa novità introdotta dagli organizzatori è stata l’assegnazione, per la prima volta in Italia, di un bonus di 1.000,00 euro alla Nazione vincitrice.

 

Domenica 3 luglio è andato in scena anche il Torneo femminile che ha visto la partecipazione record di 10 squadre. Austria, Spagna, Italia (52kg. Noemi Boccanera, 57kg. Monica Iacorossi, 63kg. Flavia Paganessi, 70kg. Marisa Celletti, oltre70kg. Tania Ferrera), Judo Club Ventimiglia (52kg. Giulia Mongello, 57kg. Angela Biancucci, 63kg. Valentina Giorgis, 70kg. Cinzia Bonfante), Dojo Equipe Bologna e le Rappresentative Regionali di Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte e Veneto.

Il successo finale, come lo scorso anno, è andato alla Nazionale Italiana per l’occasione guidata da Sandro Rosati. Secondo gradino del podio allo Judo Club Ventimiglia e terzo all’Austria.

Miglior atleta del Torneo Maschile è stato eletto il russo Maxim Kuznetsov (66kg), mentre miglior atleta del Torneo femminile è stata nominata l’azzurra Flavia Paganessi (63kg).

Come sempre molto nutrito il programma delle manifestazioni collaterali che ha visto l’assegnazione di diversi premi speciali tra cui i “Judoka dell’Anno” che sono andati a Riccardo Pappalardo, Tamara Iamundo e Domenico Miceli (gruppo Kids, meno di 12 anni) e ad Eugenio Littardi, Maruska Iamundo e Francesca Capossela (gruppo Teens, categorie agonistiche).

Ciliegina sulla torta di queste due splendide serate vissute all’insegna dei veri valori sportivi della lealtà, della fratellanza e del Fair Play, è stato il conferimento da parte del Presidente della FIJLKAM dott. Matteo Pellicone al Maestro Benemerito Rocco Iannucci del grado di cintura “bianco/rossa” 6° dan. La cintura e l’attestato sono stati consegnati dal consigliere federale sig. Lucio Caneva.

 

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti l’Assessore allo Sport della Regione Liguria avv. Gabriele Cascino, il Consigliere Regionale geom. Sergio Scibilia e il Vice-Presidente del Settore Judo del Comitato Regionale Ligure sig. Danilo Buzzi.

Finito il Torneo, continuano gli allenamenti con la partecipazione delle squadre della Grecia, della Francia e dell’Uzbekistan.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: